Search

Quali calzini da trekking scegliere: i nostri consigli

I calzini sono tra i capi d’abbigliamento più importanti nella nostra attrezzatura da trekking. Molto spesso la scelta dei calzini passa in secondo piano rispetto agli elementi dell’attrezzatura, ma in realtà è meglio prestarci molta attenzione. L’ho provato sulla mia pelle in alcune uscite in montagna, quando mi trovavo con le vesciche sui talloni a causa di calzini non adatti.

Da quel momento ho così cominciato a cercare i calzini davvero adatti alle nostre escursioni in montagna e che alla fine ho trovato. In questo articolo vogliamo quindi elencarvi alcune caratteristiche che i vostri calzini devono assolutamente avere, lasciandovi alla fine un consiglio sui calzini da trekking che utilizziamo ora e con i quali non abbiamo più avuto problemi di vesciche!

calzini da trekking

Quali calzini da trekking scegliere

Caratteristiche

Solitamente per le nostre escursioni in montagna utilizziamo degli scarponi da trekking a media altezza, che coprono e sostengono la caviglia. Pertanto le nostre calze dovranno essere caratterizzate da una maggior consistenza, per ridurre l’azione dello sfregamento tra piede e scarpone ed assorbire gli urti. Di norma i nostri calzini da trekking arrivano a metà polpaccio e sono perfetti per le camminate estive o autunnali (nel caso di camminate invernali si può optare per calzini lunghi fino al ginocchio).

Altra caratteristica fondamentale: i calzini per escursioni impegnative devono essere rinforzati nella zona delle dita, del collo del piede, del tallone e dei malleoli. In questo modo si aiuterà a ridurre lo sfregamento con i lati dello scarpone e si eviteranno le vesciche.

Le calze da trekking devono essere scelte con l’obiettivo di mantenere una temperatura del piede idonea, non troppo calda e neanche troppo fredda. Le migliori calze da trekking estivo infatti mantengono il piede asciutto e sono caratterizzate da un’ottima traspirazione.

Materiali

Attualmente le calze tecniche contengono sempre una parte di tessuti sintetici, combinando diverse fibre per ottenere caratteristiche e prestazioni superiori. Difficile trovare i classici calzini da montagna 100% cotone, poiché questo materiale naturale assorbe l’umidità ma tende poi a trattenerla (sarebbe infatti fastidioso trovarsi con i calzini impregnati di sudore e bagnati).

Importante è invece mantenere i piedi ben asciutti: la pelle bagnata tende infatti ad essere pruriginosa, dolorante ed a rischio vesciche. E’ per questo che il cotone viene associato ad altre fibre sintetiche, in maniera da sfruttare al massimo le loro qualità e compensandone i difetti. Tra le fibre sintetiche più utilizzate c’è il polipropilene, materia plastica di sintesi, noto per la sua capacità di assorbimento dei liquidi e per allontanare velocemente il sudore dalla pelle. Il polipropilene è utilizzato nei capi di abbigliamento intimo, a diretto contatto con la pelle, e quindi anche nei calzini.

Altro classico materiale per i calzini da montagna è la lana: ottimo isolante che mantiene il piede fresco d’estate e caldo d’inverno. Tuttavia la lana può essere fastidiosa per la sua ruvidità, e proprio per questo viene anch’essa associata ad altre fibre. Un caso frequente è l’abbinamento lana-polipropilene che garantisce ottimi isolamento termico e aumento della resistenza all’usura (grazie al polipropilene).

Il nostro consiglio: calzini da trekking anti vesciche X-Socks

calzini da trekking

Il marchio X-Bionic è una garanzia di qualità per quanto riguarda i tessuti e capi di abbigliamento intimo tecnico (qui il link al loro sito). Noi abbiamo provato i loro calzini da trekking, gli X-Socks: da quando li abbiamo provati, non li abbiamo più mollati!

calzini da trekking
Calzini X-Socks trekking summer da uomo (immagine tratta da Amazon)

Li avevamo comprati per il nostro viaggio di trekking in Patagonia, soprattutto per risolvere il mio problema ricorrente della vescica sul tallone destro. Risultato: una settimana di trekking e zero vesciche! Sono incredibilmente comodi e perfettamente aderenti al piede, senza creare fastidiose pieghe. Noi utilizziamo in modo particolare i calzini X-Socks trekking summer, non troppo pesanti e quindi adatti al periodo estivo. La loro composizione e la presenza di rinforzi li rende degli ottimi calzini anti vesciche.

Per quanto riguarda i materiali, sono composti da un mix di polipropilene, lana e poliammide. Sono inoltre dotati di un ottimo sistema di “ventilazione” che permette di mantenere i piedi asciutti.

Oltre al viaggio in Patagonia, li abbiamo utilizzati in tutte le nostre uscite in montagna e anche nel percorso di trekking del GR20 in Corsica, dove abbiamo camminato per 11 giorni, senza mai avere nessun problema di vesciche!

Vi lasciamo di seguito i link per comprarli su Amazon:

P.S. in questo articolo sono stati inseriti alcuni link affiliati ad Amazon. Cliccando su questi link ed effettuando un acquisto voi non pagherete un prezzo aggiuntivo, ma a noi verrà corrisposta da Amazon una piccola percentuale del prezzo dell’articolo.

Write a response

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Close

Travel - Adventure - Life

Made by Focus On Trips.
© Copyright 2018. All rights reserved.
Close
Translate »
Don`t copy text!